Trasformazione

Ho trasformato le mie tristezze in parole

e le mie malinconie cadenzavano i versi,

ho aggiunto virgole di gioia ritrovata

e punti di speranza separavano le mie paure dal sogno.

Ho recitato la mia poesia al vento

bagnandola di lacrime,

l’ho ritmata col cuore e finita col sorriso.

L’ispirazione è stata l’invisibile sussurro di un angelo

giunto a riempire la poesia di grazia,

nella notte poi l’ha colmata d’amore

ed all’alba gli ha donato la pace,

ed ecco che essa rifulge ,

colma di divina bellezza ,

ad onorare il giorno che si palesa

sul filo dell’orizzonte lontano.

 

Monia Pin

 

Rispondi